Cosa si intende per Alternanza

da | Set 26, 2017 | Alternanza scuola lavoro | 0 commenti

Sentiamo molto parlare di Alternanza scuola lavoro ma siamo sicuri di aver capito bene di cosa si tratta? Vediamo insieme di fare chiarezza.

La Legge 107 del 2015, denominata comunemente “La Buona Scuola” ha introdotto una delle innovazioni più significative nel mondo della scuola: “L’ALTERNANZA SCUOLA LAVORO“. Nella suddetta legge è sancito, infatti, che è obbligatoria per tutti gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori, a prescindere dall’indirizzo scolastico. Le finalità che il legislatore si prefigge di raggiungere sono quelle di aprire le scuole al mondo del lavoro, la scuola infatti deve diventare la più efficace politica strutturale a favore della crescita e della formazione di nuove competenze, contro la disoccupazione e il disallineamento tra domanda ed offerta nel mercato del lavoro.

Attraverso l’alternanza scuola lavoro, viene introdotto un metodo didattico e di apprendimento sintonizzato con le esigenze del mondo del lavoro attraverso la guida di figure chiave quali il Tutor interno (docenti della scuola) ed il Tutor esterno (referenti delle aziende). L’alternanza può essere svolta non solo in imprese o aziende ma anche in associazioni sportive e di volontariato, enti culturali, istituzioni e ordini professionali qualsiasi ambiente lavorativo può diventare un partner educativo della scuola per sviluppare in sinergia esperienze coerenti alle attitudini e alle passioni di ogni ragazza e di ogni ragazzo. Il monte ore obbligatorio che la normativa stabilisce è di n. 400 ore nel triennio per gli istituti tecnici e professionali e 200 ore per i licei. Le ore di alternanza scuola lavoro possono essere svolte anche durante la sospensione delle attività didattiche (es. mesi estivi) e/o all’estero.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: